Il Blog di JavaJob

SPOKEN:
In the cubicles representin’ for my JAVA homies…
In by nine, out when the deadlines are met, check it.

CHORUS:
We code hard in these cubicles
My style’s nerd-chic, I’m a programmin’ freak
We code hard in these cubicles
Only two hours to your deadline? Don’t sweat my technique.

Sippin’ morning coffee with that JAVA swirl.
Born to code; my first words were “Hello World”
Since 95, been JAVA codin’ stayin’ proud
Started on floppy disks, now we take it to the cloud.

On my desktop, JAVA’s what’s bobbin’ and weavin’
We got another winning app before I get to OddEven.
Blazin’ code like a forest fire, climbin’ a tree
Setting standards like I Triple E….

Boot it on up, I use the force like Luke,
Got so much love for my homeboy Duke.
GNU Public Licensed, it’s open source,
Stop by my desk when you need a crash course

Written once and my script runs anywhere,
Straight thuggin’, mean muggin’ in my Aeron chair.
All the best lines…

Continua a Leggere


Marco Ballante - 17/12/2012

L' intervista ad un programmatore che lavora in Inghilterra, in un precedente post, ha suscitato molta sana curiosità tra gli utenti di JavaJob.

Una volta constatato che gli stipendi sono nettamente superiori ai nostri, e che il mercato non presenta crisi, l'attenzione si è spostata sulle tasse, per sapere quanto incidono quest'ultime sul compenso lordo.

Ho fatto un po' di ricerca in rete appurando che, com'è abbastanza ovvio, le tasse in Italia sono maggiori.

Le aliquote delle tasse, aggiornate per l'anno 2012-2013, sono queste:

  • 10% di tasse fino a £2,710
  • 20% di tasse fino a £34,370
  • 40% di tasse fino a £150,000

Oltre alle tasse sul reddito, dobbiamo prevedere poi la National Insurance, un'assicurazione che copre malattia, infortuni, morte, invalidità e pensione sociale. Quest'ultima dovrebbe influire di un 10% sul reddito lordo.

Questo in linea generale è il quadro della situazione. Se trovate un annuncio di lavoro che vi interessa, ci sono molti siti che vi consentono di creare una simulazione sulle tasse da pagare, in modo da poter partire più pronti e preparati possibile. Per esempio: http://www.listentotaxman.com/

Allora, qualcuno è

Continua a Leggere


Marco Ballante - 14/12/2012

Gli argomenti di cui parleremo oggi, riguardano proprio due domande che mi sono state poste in uno degli ultimi colloqui.

  1. metodi statici
  2. garbage collector

La domanda sui metodi statici non mi ha messo in difficoltà, ma l'altra un po' si, per cui occorre prepararsi anche su cosa fa e come funziona il GC di Java.

Metodi e variabili Statiche

Un metodo statico è un metodo che appartiene alla classe. Per chiamare un metodo statico non occorre l'istanza della classe che lo contiene e la sintassi è la seguente: NomeClasse.metodo()

Un metodo statico non può accedere a variabili di istanza, ma solamente a variabili di classe statiche.

Solitamente si usa per creare metodi di utilità, che non necessitano di usare variabili di istanza.

Una variabile statica invece, è una variabile di classe, accessibile da tutte le istanza della classe che la contiene. Spesso è usata con final, per creare una costante.

Garbage collector

Una delle particolarità di Java che lo hanno reso celebre come linguaggio, è appunto la gestione automatica della memoria. Questo significa che il programmatore non si deve occupare di liberare le locazioni di memoria, perchè…

Continua a Leggere


Marco Ballante - 05/12/2012

intervista ad un programmatore in Inghilterra

Quanti di noi non hanno mai pensato di andare a lavorare all'estero? Per saperne di più oggi pubblichiamo un'intervista a Mark Williams, un ragazzo che già da diversi anni lavora in Inghilterra come sviluppatore Java.

Da quanto tempo lavori in Inghilterra?
Lavoro da 20 anni e da cinque con Java.
Riguardo alla vita quotidiana è stato difficile ambientarsi?
No, è stato facile ambientarmi nel lavoro e sopratutto nel campo della programmazione.
Di che cosa ti occupi precisamente e qual'è il tuo Ruolo?
Sviluppo di Web applications.
Quale tecnologia e/o framework Java usate per lo sviluppo?
Spring, Spring, MVC, Wicket, Hibernate, JQuery, PowerMock, JMockit, MyBatis, Dojo, jsp, jstl, JEE.
In Inghilterra, c'è bisogno di certificazioni particoli o titoli di studio ben definiti, per lavorare come programmatori Java?
Non c'è bisogno di certificazioni se demostri che sai fare il lavoro.
Qual'è lo stipendio medio di un programmatore e quali tipi di contratto solitamente vengono proposti?
Con esperienza da 40,000 a 60,000 GBP e senza esperienza 25,000 GBP. A Londra si possono trovare contratti ancora più favorevoli con cifre che possono variare da 250 a 650 GBP al giorno.
Consiglieresti ai nostri

Continua a Leggere


Marco Ballante - 29/11/2012

Una delle domande più ricorrenti ed importante nei colloqui tecnici, è la differenza tra classe Astratta ed Interfaccia. Quali differenze ci sono?

Classe Astratta

Una classe astratta è una classe che viene definita solo per stabilire una interfaccia comune per tutte le sue sottoclassi.

  • Una classe con uno o più metodi astratti deve essere a sua volta dichiarata astratta.
  • Ogni sottoclasse dovrà definire tutti i metodi astratti, altrimenti dovrà essere etichettata anch'essa come stratta.
  • Oltre a metodi astratti una classe astratta può contenere dati e metodi non astratti.
  • Non può essere istanziata.
  • Può avere un costruttore che non sarà mai usato direttamente (perché non esisteranno mai istanze), ma sarà chiamato dai costruttori delle classi derivate.
  • Per estendere una classe Astratta si usa l'operatore extends ed ogni classe può estendere una sola classe Astratta.
/**/
public abstract class Persona{
    private String nome;
    public Persona(String s) { nome=s; }
    
    public abstract String lavora();

}
/**/
public abstract class Programmatore extends Persona{

public Programmatore (String s) { super(s); }

public String lavora() { return "Che fatica!"; }

}

Interfaccia

Un’interfaccia è una struttura…

Continua a Leggere


Marco Ballante - 09/11/2012


Javajob.it © 2019 - Javajob.it è un progetto realizzato da Gsoftware srls